Zanzare tra fastidio e curiosità - turboNews
Vai al contenuto
Home » Zanzare tra fastidio e curiosità

Zanzare tra fastidio e curiosità

0

Zanzare, che fastidio! Siamo ormai ad ottobre e l’autunno ha aperto le sue porte già da un pò, ma né il caldo, né le zanzare sembrano avere intenzione di lasciarci in pace.

Ma perché le zanzare pungono proprio me? È forse a causa del mio sangue troppo dolce? Perché se spengo la luce non vanno via?

Queste e mille altre domande sulle zanzare ci tormentano ogni estate, sempre le stesse e non sappiamo mai darci una risposta. Siamo così avanzati che conosciamo alla perfezione il mondo delle criptovalute e sappiamo spiegare fenomeni incredibili come quello delle stromatoliti.

Ma non siamo in grado di liberarci di esseri minuscoli e fastidiosi come le zanzare. In questo articolo troverai delle curiosità interessantissime sul mondo delle zanzare che ti aiuteranno a conoscere meglio il loro mondo e perché no, ad essere proprio tu a dare del filo da torcere a loro!

 

Cinque curiosità sulle zanzare che forse non conoscevi

  1. Il fastidio delle zanzare è un fastidio tutto al femminile. Il maschio della zanzara ama passare il suo tempo a succhiare il nettare dei fiori qua e la. Di fatto, in genere, dopo il primo atto sessuale il maschio della zanzara muore. Ma la femmina, specialmente quella fecondata, ha bisogno delle proteine del nostro sangue per fecondare le uova. Per farla breve, oltre ad alimentare la femmina della zanzara con il nostro sangue, contribuiamo anche ad alimentare i suoi piccoli e, quindi, anche i nostri futuri tormentatori!
  2. La zanzara predilige di gran lunga i volatili, gli invertebrati e gli anfibi! In Italia conosciamo soltanto quaranta delle 3.580 specie di zanzare esistenti al mondo. E, di queste quaranta, veniamo punti soltanto da quelle che non riescono a trovare delle prede più appetibili di noi come ad esempio uccelli o rane.
  3. Le zanzare amano la birra almeno quanto la ami tu. A quanto pare, la zanzara viene attratta dalla fragranza dell’etanolo e, quando beviamo un bicchiere di troppo, siamo delle prede molto più invitanti per le sue punture.
  4. Le zanzare sono attratte dall’anidride carbonica e riescono a fiutarla fino a trenta metri di distanza! Come già sicuramente saprai, gli esseri umani respirano ossigeno e rilasciano anidride carbonica attraverso il naso e la bocca. Per questo motivo, specialmente quando dormiamo, le zanzare amano girarci intorno alla testa e lo farebbero per sempre, letteralmente finché non smettiamo di respirare! Inoltre, a causa della maggiore quantità di anidride carbonica espirata dalle persone in sovrappeso, quest’ultime sono più appetibili per le femmine di zanzara.
  5. Le zanzare sono effettivamente gli animali più pericolosi del mondo. Malaria, febbre del dengue, encefalite e molte altre malattie mortali, sono tutte provenienti dalla zanzara. Inoltre è stato appurato dall’Organizzazione Mondiale della Salute che ogni 45 secondi, in Africa, muore un bambino a causa della Malaria.
Leggi:  Innovazione e processi di sviluppo

Quanto vivono le zanzare

Dopo aver assimilato tutta questa serie di informazioni, la domanda sorge spontanea: ma quanto vivono le zanzare?! Beh, basicamente la vita di una zanzara dipende da due fattori: la temperatura a cui è sottoposta e la specie di cui fa parte.

La temperatura ideale per una zanzara va dai 23 ai 24 gradi centigradi e la specie più longeva è senza dubbio la zanzara tigre. Ad ogni modo è appurato che una zanzara può vivere dai 12 fino ai 132 giorni. E che, sfortunatamente le femmine, che ricordiamo sono le uniche a pungere, vivono fino a due volte in più dei maschi.

Leggi:  Nascita Principi Contabili Internazionali

 

Come limitare quindi i fastidi dovuti alle zanzare?

Abbiamo appurato, quindi, che le zanzare sopravvivono ad una temperatura mite, amano l’anidride carbonica e sono attratte dall’etanolo. Inoltre è bene sapere che le zanzare sembrano avere anche delle preferenze riguardo i colori. Nello specifico, sono molto più attratte da persone che indossano vestiti di colore nero o di colore rosso.

Quindi, per limitare al minimo i fastidi dovuti alle zanzare, sarebbe opportuno:

  • Tenere sotto controllo la temperatura in casa, preferendo un clima piuttosto fresco.
  • Eliminare il consumo eccessivo di alcool.
  • Valutare la possibilità di perdere qualche chilo di troppo.
  • E, perché no, dare una rimodernata al proprio outfit preferendo colori chiari tendenti al bianco!
Leggi:  Iran: primo paese ad accettare i Bitcoin come mezzo di scambio

Luna Ercoli è nata a Roma il 28/03/1990 e trasferita all'estero all'età di 18 anni per mettermi alla prova. Ho viaggiato e lavorato in molti paesi come bartender fino a quando ho scoperto il copywriting grazie al quale mi mantengo da due anni.