Home » Riassunto Serie A: Risultati e Commento 9ª Giornata 2021/2022

Riassunto Serie A: Risultati e Commento 9ª Giornata 2021/2022

Sport Calcio

La 9ª giornata della stagione 2021/2022 del campionato di Serie A pone l’accento su due big match molto sentiti che possono dare una notevole impronta alle zone alte della classifica. Mentre, per quanto riguarda i piazzamenti europei e la zona retrocessione, gli scontri in programma promettono scintille e una buona dose di spettacolo. Pertanto, non resta altro da fare che approfondire il consueto riassunto Serie A partendo dagli anticipi di venerdì 22 ottobre 2021.

 

Torino e Sampdoria si sbloccano

Dopo la sconfitta maturata negli ultimi minuti in quel di Napoli, il Torino supera il Genoa per 3-2. I granata allenati da Juric regolano i rossoblu con le reti di Sanabria, Pobega e Brekalo – rendendo vano il tentativo di doppia rimonta firmato da Destro prima e Caicedo poi. La Sampdoria vince finalmente tra le proprie mura amiche battendo lo Spezia per 2-1. L’autogol di Gyasi e la conclusione insidiosa di Candreva spianano la strada ai blucerchiati che si allontanano da una zona pericolosa riservata alla lotta per non retrocedere in Serie B.

Leggi:  Champions League - Europa League: Risultati e Commento 5ª giornata 2021/2022

 

Riassunto Serie A del sabato: Salernitana shock e Milan di sostanza

L’esordio di Stefano Colantuono sulla panchina della Salernitana è da dimenticare. I granata soccombono, infatti, sotto i colpi di un Empoli spigliato che rifila ai padroni di casa ben quattro gol in soli 45 minuti – doppietta di Pinamonti, Cutrone e autogol di Strandberg. A poco servono la rete di Ranieri e l’autorete di Ismajli per una compagine che deve trovare immediatamente una quadra per poter sperare di salvarsi senza alcun affanno.

Nell’altro anticipo di sabato 23 ottobre 2021, il Sassuolo piega il Venezia per 3-1 con le intuizioni offensive vincenti di Berardi e Frattesi (intervallate dall’autogol di Henry). Mentre nel match serale al Dall’Ara, il Milan fornisce una prestazione di orgoglio dopo la debacle in Champions League e vince contro il Bologna per 4-2. Le espulsioni di Soumaoro e Soriano non scalfiscono la determinazione dei padroni di casa, i quali annullano il doppio vantaggio dei rossoneri (Leao e Calabria) con Barrow e un sorprendete autogol di Ibrahimovic. Tuttavia, è proprio lo svedese a chiudere i giochi dopo il nuovo vantaggio firmato da Bennacer attraverso la finalizzazione di una conclusione magistrale.

Leggi:  Juventus: notizie su Morata e Dybala

 

L’Atalanta si ferma. Lazio, che umiliazione col Verona!

Domenica 24 ottobre 2021 è il giorno che conclude questo riassunto serie A per la stagione 2021/2022. si inizia con AtalantaUdinese che termina sull’1-1 (Malinovskyi per i bergamaschi e Beto per i friulani). Un pareggio che sa di beffa per gli uomini di Gasperini, probabilmente un po’ appannati dopo aver sfiorato l’impresa in Champions contro il Manchester United. La Fiorentina vince contro il Cagliari per 3-0 e torna a regalare una gioia ai propri tifosi dopo una fase alquanto altalenante. Biraghi, Nico Gonzalez e Vlahovic piegano la resistenza sarda che torna, quindi, a casa a mani vuote. Ma la vera sorpresa di questo turno è la caduta della Lazio in quel di Verona per 4-1, una sconfitta che matura grazie alla prestazione superlativa di Giovanni Simeone, il quale realizza ben quattro gol approfittando delle amnesie difensive e tattiche dei biancocelesti di Maurizio Sarri.

Leggi:  Riassunto Serie A: Risultati e Commento 13ª Giornata 2021/2022

 

Roma e Napoli, un punto a testa

Punteggio a reti bianche tra la Roma e il Napoli in uno dei big match della nona giornata della stagione 2021/2022 della Serie A. Spalletti e Mourinho si dividono la posta in palio dopo un match intenso in cui ci sono state occasioni da ambo le parti. Nell’altro scontro diretto per i vertici della classifica, l’Inter pareggia con la Juventus per 1-1. Al gol di Dzeko nei primi minuti del match risponde Dybala a pochi istanti dalla zona Cesarini. Continua la striscia positiva dei bianconeri di Allegri, mentre i nerazzurri allenati da Simone Inzaghi restano a sette lunghezze di distanza da Milan e Napoli, entrambe al primo posto a 25 punti.

Dottore in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali e Giornalista Pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. L’amore per la scrittura e per la conoscenza ad ampio raggio fa il paio con numerose passioni come il cinema, lo sport e i fumetti.