Home » Riassunto Serie A: Risultati e Commento 12ª Giornata 2021/2022

Riassunto Serie A: Risultati e Commento 12ª Giornata 2021/2022

Sport Calcio

Il programma della dodicesima giornata del campionato di Serie A 2021/2022 presenta innumerevoli match appassionanti. Si entra, quindi, nel vivo di una stagione la cui classifica, al momento, premia soprattutto chi gode di una maggiore continuità. Pertanto, il riassunto Serie A di turno porrà un doveroso focus su reti e momenti salienti di ogni singolo incontro dando al lettore di turno una panoramica a dir poco esaustiva. In virtù di ciò, non resto altro da fare che immergersi nell’analisi dell’incontro per godersi uno spettacolo sportivo con pochi eguali al mondo.

 

Riassunto Serie A: Cagliari nel baratro. Juve, vittoria all’ultimo respiro

La 12ª giornata della stagione 2021/2022 del massimo campionato di calcio italiano inizia con l’anticipo tra Empoli e Genoa. Il pareggio per 2-2 (Di Francesco, Zurkowski, Criscito, Bianchi) strappato nei minuti finali dai rossoblu non basta per evitare l’esonero di Ballardini, prontamente rimpiazzato da una vecchia gloria del Milan come Shevchenko. Il predetto risultato sorride allo Spezia, il quale supera per 1-0 il Torino grazie ad un gran gol dalla distanza di Sala e si tira fuori, almeno per il momento, dalla zona retrocessione.

Leggi:  Juventus: notizie su Morata e Dybala

Il big match tra Juventus e Fiorentina si conclude con una vittoria dei bianconeri per 1-0 firmata da Cuadrado. La compagine guidata da Massimiliano Allegri interrompe una striscia negativa alquanto preoccupante dopo un match molto teso caratterizzato dal grande agonismo dei contendenti in campo. Dopo il pareggio beffa contro il Manchester United in Champions League, l’Atalanta supera un Cagliari sempre più in crisi per 2-1 e conquista punti utili per consolidare il quarto posto. Zapata e Pasalic regolano i conti rendendo vana la rete del bomber della squadra sarda Joao Pedro.

 

Mourinho, un’altra delusione: la Roma non sa più vincere

Le gare di domenica 7 novembre 2021 partono col botto grazie all’incredibile vittoria del Venezia contro la Roma per 3-2. L’inizio è tutto in salita per i giallorossi guidati da Mourinho che vanno subito sotto di un gol per via della finalizzazione di Caldara. Shomurodov e Abraham ribaltano il risultato portando in vantaggio la formazione capitolina, ma Aramu e Okereke chiudono i giochi amplificando il periodo negativo di un club che nutre ben altre ambizioni di classifica.

Leggi:  Riassunto Serie A: Risultati e Commento 11ª Giornata 2021/2022

Il Bologna conquista il primo successo esterno della stagione battendo la Sampdoria per 2-1. Svanberg e Arnautovic annullano il pareggio di Thorsby ed alimentano le speranze dei felsinei per un piazzamento europeo impensabile fino a qualche mese fa. Vittoria sofferta per l’Udinese sul Sassuolo. Il 3-2 che si concretizza dopo il match in questione (Deulofeu, autogol Frattesi, Beto, Berardi, Frattesi) premia i friulani dopo una gara dai mille capovolgimenti di fronte.

 

Napoli e Milan stoppati. La Lazio piega la Salernitana

Il riassunto Serie A del dodicesimo turno della stagione 2021/2022 prosegue con il Napoli che viene fermato dal Verona sull’1-1. Gli scaligeri passano in vantaggio con l’ennesimo gol di Simeone; tuttavia, dopo appena 5 minuti, Di Lorenzo ristabilisce la parità e rianima i partenopei, ma ciò non basta per avere la meglio su una squadra che sta vivendo un periodo di forma straordinario.

Leggi:  Riassunto Serie A: Risultati e Commento 10ª Giornata 2021/2022

La Lazio torna alla vittoria battendo la Salernitana all’Olimpico per 3-0. La squadra allenata da Maurizio Sarri non lascia scampo ai campani che tra il 31′ e il 69′ subiscono le reti di Immobile, Pedro e Luis Alberto. Il Milan affronta il derby con l’Inter consapevole di poter approfittare del mezzo passo falso del Napoli per piazzarsi, da solo, in vetta alla classifica. Una chance scudetto enorme, che però non viene capitalizzata al meglio poiché trova sul proprio cammino Calhanoglu, il quale sigla il rigore del momentaneo vantaggio nerazzurro. L’autogol di De Vrij ristabilisce la parità, mentre Tatarusanu para il tiro dagli undici metri di Lautaro Martinez confermando il momento no dell’attaccante argentino.

Dottore in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali e Giornalista Pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. L’amore per la scrittura e per la conoscenza ad ampio raggio fa il paio con numerose passioni come il cinema, lo sport e i fumetti.