Home » Riassunto Serie A: Risultati e Commento 7ª Giornata 2021/2022

Riassunto Serie A: Risultati e Commento 7ª Giornata 2021/2022

Sport Calcio

La 7ª giornata della stagione 2021/2022 emette dei verdetti che che smuovono la classifica ed iniziano a definire quelle che saranno le reali protagoniste del campionato. La settima vittoria consecutiva del Napoli, il successo nel derby della Mole della Juventus e l’affermazione esterna dell’Inter sul campo del Sassuolo sono solo alcuni degli spunti che caratterizzeranno il riassunto Serie A che segue. Per non parlare, poi, di determinati risultati alquanto inaspettati, come la pesante sconfitta della Lazio – in casa del Bologna – ad una settimana di distanza dalla vittoria nella stracittadina capitolina contro la Roma.

 

Riassunto Serie A: gli anticipi della 7ª giornata 2021/2022

Cagliari-Venezia apre le danze con un pareggio per 1-1 che serve a ben poco, soprattutto ai rossoblu guidati da Walter Mazzarri. I sardi steccano anche questo impegno casalingo mancando, ancora una volta, l’appuntamento con la prima vittoria stagionale. Nonostante il vantaggio iniziale con Keita, il Cagliari si fa raggiungere al 92′ grazie ad un’intuizione del centrocampista italo-americano Gianluca Busio. Prima vittoria, invece, per la Salernitana di Castori, che all’Arechi regola il Genoa con uno striminzito 1-0 ad opera di Djuric; e in virtù di questo successo, i campani scavalcano proprio il Cagliari relegandolo, quindi, in fondo alla classifica.

Leggi:  Juventus: notizie su Morata e Dybala

 

Juve e Inter sugli scudi

I bianconeri allenati da Massimiliano Allegri continuano la risalita in classifica conquistando l’atteso derby della Mole contro il Torino. Dopo una partita piuttosto equilibrata, Locatelli sblocca il risultato all’86 regalando altri tre punti preziosi alla Juventus. L’Inter, da par suo, non è da meno e riscatta la scialba prestazione in Champions League contro lo Shakhtar battendo il Sassuolo per 2-1. I gol siglati da Edin Dzeko e Lautaro Martinez premiano le scelte di Simone Inzaghi rendendo vana la rete del solito Domenico Berardi.

 

Il pesante crollo della Lazio nel match domenicale delle 12:30

Dopo aver battuto i giallorossi di Mourinho, la Lazio cade a Bologna sotto i colpi di Barrow, Theate e Hickey. I ragazzi allenati da Sinisa Mihajlovic annientano così, in men che non si dica la squadra allenata da Maurizio Sarri, apparsa confusa e poco lucida. Un 3-0 che fa riflettere, così come il 4-0 del Verona sullo Spezia, che con Milan e Juve aveva raccolto meno di quanto il campo aveva realmente espresso. Nonostante ciò, la compagine ligure cede il passo a quella scaligera subendo  un poker che porta le firme di Simeone, Faraoni, Caprari e Bessa.

Leggi:  Champions League - Europa League: Risultati e Commento 3ª giornata 2021/2022

Restando dalle parti della Liguria, spicca il roboante pareggio per 3-3 tra Sampdoria e Udinese che va in scena al Luigi Ferraris; Fabio Quagliarella, Antonio Candreva e la complicità di Stryger Larsen non bastano per concludere una contesa che viene decisa, all’82, dal gol di Forestieri – che si aggiunge alle altre reti friulane siglate da Pereyra e Beto.

 

Riassunto Serie A della 7ª giornata 2021/2022: Napoli inarrestabile, ma il Milan non molla

Il riassunto Serie A della 7ª giornata 2021/2022 prosegue con il settimo successo di fila degli uomini allenati da Luciano Spalletti. I gol di Lozano e Rrahmani permettono agli azzurri di superare una Fiorentina tosta e ben organizzata; per i viola di Italiano c’è, quindi, il rammarico per non aver portato a casa neanche un punto nonostante il vantaggio iniziale ad opera di Martinez Quarta. Nell’altro match delle 18:00, la Roma batte l’Empoli per 2-0 con le reti di Pellegrini (fresco di rinnovo fino al 2026) e Mkhitaryan e si porta in solitaria al quarto posto, valevole per una qualificazione diretta alla prossima Champions League.

Leggi:  Riassunto Serie A: Risultati e Commento 8ª Giornata 2021/2022

E nel posticipo serale che chiude questa giornata di campionato, il Milan vince con autorevolezza piegando la flebile resistenza dell’Atalanta. Il 3-2 che emerge dal match di Bergamo certifica la profonda determinazione dei rossoneri di Pioli nel voler continuare a restare nella scia dell’attuale capolista.

Dottore in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali e Giornalista Pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania. L’amore per la scrittura e per la conoscenza ad ampio raggio fa il paio con numerose passioni come il cinema, lo sport e i fumetti.