Home » Aumento luce e gas da ottobre ecco cosa devi sapere

Aumento luce e gas da ottobre ecco cosa devi sapere

Aumento Luce e Gas

Ormai è ufficiale, è stato dichiarato un aumento luce e gas nonostante l’intervento del governo. E già dalle prossime bollette si vedrà una notevole differenza.

Notizie shoccanti anche per il nostro governo che ha certato di contenere gli aumenti che inizialmente erano del 40% sulla luce e 30% sul gas.

Nonostante questo i rincari sembrano tutt’altro che contenuti, infatti l’aumento luce e gas è stato portato rispettivamente del 29,8% e 14,4%.

I dati diffusi da Arera, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, prevedono un aumento annuo della luce di 145€ per un totale di 630€ annui. I costi sono stati abbattuti grazie all’azzeramento degli oneri di sistema e altre voci sulla bolletta, grazie al governo.

Per quanto riguarda il gas, invece, si è deciso di abbassare l’Iva al 5% per il primo trimestre. Un abbassamento importante se consideri che stiamo andando incontro al periodo più freddo dell’anno.

 

Cosa ha determinato l’aumento luce e gas?

Andando a studiare singolarmente la situazione dell’aumento luce e gas e leggendo i componenti della bolletta, l’aumento della luce è determinato dal rialzo della componente materia prima del 41,5%. Controbilanciato dal nostro governo con l’abbassamento e azzeramento di alcune voci.

Leggi:  È tempo di Black Friday 2021

Le voci che risultano invariate sono quelle della trasmissione, della distribuzione e della misura.

Anche per quanto riguarda  il gas naturale l’aumento sembra arrivare dalla maggiorazione della materia prima. Il leggero incremento delle tariffe di rete, come trasmissione, distribuzione e misura anche in questo va comunque considerato.

Per il gas però si è cercato di abbattere e abbassare determinati costi arrivando alla riduzione dell’Iva, come già precedentemente anticipato.

 

Quanto spende una famiglia con l’aumento luce e gas

In Italia ci sono circa 3 milioni di famiglie che hanno diritto al bonus sconto per l’elettricità e altre 2,5 milioni usufruiscono anche dello sconto per il gas, calcolato in base all’Isee. Gli incrementi, infatti, sono stati azzerati dal decreto per tutte queste persone.

Una famiglia italiana nell’anno corrente spenderà circa 631€ e per il gas arriverà a pagare fino a 1130€; rispetto allo scorso anno di fatto si spenderanno 145€ in più per la luce. Lo stesso discorso vale per il gas che rispetto allo scorso anno subirà un aumento di 155€ all’anno.

Leggi:  DAZN: Ecco come ottenere il rimborso

Anche se sembra poco in realtà questo aumento andrà ad incidere molto sulla spesa media di una famiglia tipo perché in totale si tratta di una spesa che tocca quasi i 2000€ e se si pensa che lo stipendio medio è di circa la metà, vuol dire che sarai costretto a lavorare circa due mesi solo per pagare le spese dell’aumento luce e gas.

 

Risparmiare grazie al mercato libero

Per cercare di contrastare l’impatto dell’aumento luce e gas i consumatori hanno un ruolo molto importante, infatti, bisogna sapere che sono servizi offerti con il regime del mercato libero.

In poche parole questo vuol dire che spetta al cliente scegliere l’offerta più competitiva sul mercato. Queste offerte possono essere facilmente trovate online oppure si può scegliere tra un’offerta a prezzo fisso e offerte variabili.

  • Offerte online: si tratta di tariffe che prevedono il pagamento tramite addebito bancario e bolletta via email. Oltre ad essere a basso impatto ambientale, sono caratterizzate da un costo di spesa minore da parte dei provider e di conseguenza anche al cliente.
  • Offerte a prezzo fisso e variabile: in questo caso le offerte hanno degli sconti generosi e le offerte a prezzo fisso, inoltre, proteggono da eventuali rincari futuri. Grazie a queste offerte si può risparmiare fino a 250€ ogni anno.
Leggi:  Città green in Italia: la top 10 dei comuni più ecologici

C’è da dire che se non hai ancora cambiato tariffa questo è sicuramente il momento giusto per approfittare delle offerte che il mercato libero mette a disposizione, per evitare ulteriori rincari futuri e vederti costretto a lavorare per pagare le bollette.

Per conoscere tutte le novità di ottobre puoi andare sul nostro portale e rimanere sempre aggiornato con fatti di cronaca, attualità e molto altro.

Veronica Mazzucco è nata a Roma il 12/10/1990. Da sempre appassionata alla lettura e alla scrittura di cui ne ha fatto un vero e proprio lavoro. Nomade digitale dal 2020 in giro per il mondo.